Una delle figure Forex più usate, perché frequentemente i grafici possono assumere quella forma, sono i triangoli. Sostanzialmente, vediamo il formarsi di un triangolo quando un trend inizia ad avere dei punti di massimo e dei punti di minimo sempre più piccoli, dunque sempre più vicini. Il trend diventa, praticamente, laterale. Si formano anche dei livelli di supporto e di resistenza che convergono tra di loro.

Il triangolo è una tipologia di figura che potrebbe preannunciare un inversione del trend, così come una sua continuazione. Tutto dipende dal trend contenuto all’interno del triangolo. Se questo, infatti, rompe il livello di resistenza, allora il trend molto probabilmente salirà, mentre se rompe il livello di supporto, allora molto probabilmente scenderà. Se dunque, prima del triangolo, il trend era in salita, allora nel primo caso avremo una continuazione del trend, nel secondo invece un’inversione del trend. Se invece il trend prima del triangolo era in discesa, allora avremo la situazione esattamente contraria.

Fino a che punto il nostro trend potrà continuare a salire o a scendere? Sicuramente fino all’altezza massima del triangolo, ovvero fino al punto più largo, al di sopra o al di sotto dello stesso a seconda se il trend ha rotto una resistenza oppure un supporto.

Solitamente i triangoli possono essere ascendenti, discendenti oppure simmetrici. I triangoli ascendenti, come dice il nome stesso, sono quelli che tendono a salire. I triangoli discendenti invece scendono, mentre quelli simmetrici hanno un movimento sostanzialmente laterale.

Come fare per riconoscere un triangolo? E’ importante tenere presente che se il triangolo è troppo piccolo, ovvero le linee di supporto o di resistenza sono troppo vicine tra di loro, potremo rischiare di incappare in false rotture, ovvero un superamento della linea di resistenza o di supporto senza che effettivamente il trend continui a salire.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *