Di solito mi piace riportare esperienze vissute e consigli elaborati da esperienze sul campo.

Oggi voglio riportare alla vostra attenzione una serie di consigli, comunque verificate nell’esperienza, su come diventare un bravo venditore senza necessariamente risultare “prevedibili”.

Essere un bravo presentatore di prodotti, pieno di corsi di formazione e tutor sul campo non basta spesso per essere felici professionalmente, e soddifatti del proprio lavoro.

Come vedrete bastano alune attenzioni, da affinare nel tempo, per diventare “bravi venditori” ed apprezzati professionisti dalle aziende e dai vostri clienti.

Ecco 7 modi per fomare se stessi al rapporto con i propri interlocutori, magari clienti.

Conoscersi. Conoscere se stessi prima di tutto; se non conosci i tuoi limiti non puoi conoscere il tuo start di partenza.
Curiosità. Stimola cuoriosità, ed il risultato si avvicinerà da solo senza che ci si accorga di aver venduto. La vendita si trasforma in una chiaccherata al bar, senza troppe formalità.
Informazioni. Informati sul cliente e sulle sue ambizioni, le sue aspettive, le sue idee. Conoscere la persona che hai davanti o l’azienda alla quale ti proponi, ti renderà una sibilla. L’effetto quasi magico trasformerà la tua presenza da venditore a partner per il business dei tuoi interlocutori.
Uscire dagli schemi. Entra in un sistema diverso al di fuori dei sistemi tradizionali e prevedibili di vendita, ai quali i tuoi potenzili clienti sono già pronti. La tua prevedibilità, appunto, li rende preparati a risponderti e smontare le tue teorie; invece sii elastico , simpatico ed informale, se puoi.
Piacere a tutti i clienti. Dimentica la teoria di piacere a tutti i clienti; sei un essere umano e non puoi essere gradito a tutti.
Felici i clienti. Se queste sono due parole d’ordine nel tuo lavoro, sei già a buon punto.
Viralità. Muoviti bene, fatti apprezzare, e se hai messo in pratica il punto 6, il lavoro giungerà da solo, perchè ogni cliente soddisfatto vale più di qualunque pubblicità

Molto interessante.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *