Scalping è il nome di una strategia di trading forex che viene messa in pratica con delle operazioni piccole e veloci nel corso della giornata. Spesso i trader operano con questo modo di fare forex anche solo per un guadagno di uno o due pip alla volta. L’idea alla base dello scalping è che l’operatore si concentra su brevi periodi di tempo, solitamente con grafici ci 1, 5 o 15 minuti, dando un occhio alla possibilità di investire in un arco di tempo molto breve. Mentre queste tecniche sembrano particolarmente adatte per i commercianti impazienti, dato che bisogna agire nel corso di poco tempo, diventare scalper di successo richiede grandi capacità e una forte disciplina. Dato che le posizioni di solito durano solo pochi minuti, gli scalper spesso sostengono che il rischio complessivo rispetto a chi fa swing trading è inferiore.

Perché commerciare con lo scalping?

Gli scalper sono dei commercianti che sono del parere che operazioni piccole e frequenti sono meglio di un grande guadagno di volta in volta. Lo scalper vuole coerenza. Gli scalper utilizzare degli stop loss senza ampi limiti e devono quindi essere certi che le loro posizioni abbiano abbastanza slancio per realizzare rapidamente dei rendimenti. La ragione per cui esistono questi operatori è il fatto che lo scalping può essere un modo molto efficace e redditizio per operare sul mercato del forex, a patto che un commerciante sia molto disciplinato nell’operare con fermate ed obiettivi di profitto. I mercati Forex sono ideali per lo scalping perché offrono un elevato grado di liquidità, che è molto importante per consentire ingresso e uscita molto veloci.

Lo scalper detiene una posizione di solito solo per pochi minuti o anche meno, a seconda della velocità con cui si muove il mercato. Dal momento che l’obiettivo è fare solo alcuni pips, le coppie di valute più appropriate sono quelle con spread più bassi, tra tutte EUR / USD.

Un altro aspetto importante dello scalping è che bisogna seguire una strategia collaudata che impone severe norme di ingresso e di uscita. La disciplina del seguire le giuste regole è importante quanto la tecnologia stessa e l’applicazione di stretti limiti di stop loss è fondamentale. Solitamente i day trader possono accettare che i prezzi si muovano per più pips, rischiando anche delle perdite più grandi, mentre gli scalper non possono permettersi tali perdite.

Molti sistemi di trading automatico usano una tecnica simile, anche se delle buone strategie di scalping automatizzate sono difficili da trovare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *